Una Carta dei Servizi per garantire livelli di qualità che rispondano alle aspettative

Per garantire livelli di qualità che rispondano alle aspettative degli studenti e di tutti coloro che si rivolgono all’Università, Unime adotta la Carta dei Servizi di Ateneo, frutto di un articolato processo di analisi, revisione e valorizzazione di tutte le attività finalizzate all’erogazione dei servizi agli utenti, con particolare riguardo agli studenti.
Il processo, curato dalla Direzione Generale attraverso la sua Unità Organizzativa “Assicurazione Qualità – Reengineering Processi Dematerializzazione e Semplificazione Amministrativa”, ha prodotto come risultato, oltre al rispetto di un adempimento normativo, un vero e proprio strumento di programmazione strategica dell’Amministrazione di Ateneo.
Tali risultati sono stati ottenuti grazie al profondo coinvolgimento, da un lato, di tutte le strutture impegnate nell’erogazione dei servizi e, dall’altro, degli studenti, intesi come parte attiva del processo e non soltanto quali destinatari passivi.
"Con l'approvazione della Carta dei Servizi – afferma il direttore generale, prof. Francesco De Domenico – l'Università di Messina compie un altro passo in avanti verso la qualità dei servizi offerti. L'importanza della carta è molteplice perché fa si che gli stakeholders possano verificare i tempi di risposta dell'amministrazione su ogni procedura amministrativa, possano valutare e confrontare la qualità dei servizi offerti in modo oggettivo e non sulla base di affermazioni autoreferenziali di chi li eroga. Insomma, Unime si mette in gioco secondo moderne politiche gestionali market oriented, con un occhio attento alle politiche sociali e di integrazione".